NEWS RECENTI

Iscriviti e riceverai tutte le ultime news

ispirazione 6Questa frase della psichiatra svizzera Elisabeth Kübler-Ross mi ha fatto riflettere sull’alternanza tra luci ed ombre nelle persone e nelle loro vite.

L’Ombra è la zona oscura, perché non esposta alla luce o perché velata da qualcosa che si interpone alla fonte luminosa; ombra è anche quella proiettata da un corpo, deformata nelle proporzioni proprio dal gioco della riflessione della luce.

Sin dall’antichità si è percepita l’unione tra corpo e ombra, attribuendo a quest’ultima una natura diversa da quella del corpo, una natura immateriale.

In tempi più recenti Carl Gustav Jung chiama “ombra” il lato oscuro della personalità, quello contrapposto all’Io cosciente. In ogni caso l’idea di Ombra evoca il rapporto con il suo contrario, la luce; solo avendole entrambe presenti riusciamo a percepire davvero, a vedere ciò che abbiamo davanti, ma anche ciò che è dentro noi stessi. Dialettica, contrasto, complementarietà caratterizzano il rapporto tra luce e ombra, creando quel dinamismo psichico tra parte razionale e parte istintuale, un dualismo che può non essere armonico con l’immagine che ci siamo fatta di noi stessi, con quello che di noi rifiutiamo, non amiamo o addirittura respingiamo.

Prendere coscienza di queste parti di noi è, però, indispensabile per crescere; mettersi di fronte a se stessi e prendere coscienza di aspetti che non ci piacciono è il primo passo per accettarsi e migliorarsi. E’ inoltre necessario capire che, a volte, abbiamo fatto nostro un giudizio negativo su noi stessi che viene dall’esterno, da qualcuno che amiamo ma che non ci ama, da esperienze poco felici.

La kinesiologia emozionale può essere molto utile per dissipare alcune di queste “ombre”; far pace con il passato, imparare a valorizzare la forza della “luce” che portiamo dentro di noi può essere la strada giusta per riappropriarci della pienezza della nostra vita e ritrovare il potere di una nuova scelta.

Impariamo perciò a usare le “ombre” per far risplendere ancora di più le tante “luci” che splendono dentro ogni persona.

 

No comments yet

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: