NEWS RECENTI

Iscriviti e riceverai tutte le ultime news

Angela Coppola spiega il Barometro Comportamentale

Angela Coppola spiega il Barometro Comportamentale

Il Metodo Three in One Concepts© One Brain© nasce negli Stati Uniti ad opera di Gordon Stokes e Daniel Whiteside cui si deve il merito di aver iniziato lo sviluppo di questa eccellente tecnica che si propone di defondere lo stress e ripristinare il benessere psicofisico della persona.

In altri termini, quando viviamo un’esperienza poco felice l’emozione ad essa correlata, ovvero come ci sentiamo, resta in qualche modo fissata anche nel corpo; gli effetti di questa concatenazione di conscio, inconscio e corpo si riattivano ogni qualvolta viviamo una esperienza uguale o simile anche molto dopo il momento di causa, il risultato è la persistenza del malessere e la ripetizione di vecchi schemi di comportamento.

In questi casi potremmo cadere nella convinzione erronea di non avere una nuova scelta; niente di più falso, sciogliendo questo nodo infatti, abbandoniamo i limti che ci siamo autoimposti per la paura di sperimentare di nuovo quel dolore emozionale e le loro tracce in noi e ci riprendiamo interamente il potere di una nuova scelta.

La Kinesiologia emozionale può questo grazie agli Strumenti che adopera e che di seguito brevemente e schematicamente vi descriviamo.

  1. Test muscolare. E’ un tocco delicato che testa il muscolo deltoide anteriore delle braccia (se tengono o si abbandonano) per avere risposte dall’inconscio e informazioni dalle cellule.
  2. Barometro comportamentale. E’ come una mappa, un diagramma delle emozioni che possiamo usare per collocare esattamente le nostre emozioni, dare loro un noma preciso e capire come si concatenano tra loro. E’ fonte di scoperte sorprendenti e il suo uso è molto utile anche per abituarsi a nominalizzare ciò che proviamo.
  3. Struttura/Funzione. E’ un programma che racchiude informazioni sulla nostra genetica comportamentale, ci aiuta a individuare la nostra individualità nelle sue risposte istintive e a comprendere meglio la nostra unicità e particolarità. Recuperare un corretto rapporto con la nostra parte istintiva ci aiuta a migliorare le relazioni con gli altri e con noi stessi.
  4. Recessione all’Età di Causa. E’ un risalire al momento preciso in cui si è verificata la situazione stressogena, il trauma su cui si vuol lavorare. Grazie al test muscolare e alle opportune domande, è possibile risalire a quel preciso istante; è sorprendente quanto si possa far emergere dalla memoria e quanto si riesca a individuare fatti lontani nel tempo e ormai dimenticati dalla parte conscia.
  5. Sblocco Emozionale. E’ un complesso di varie tecniche (meridiani, digitopressioni, catene muscolari, chakra, lettura di brani finalizzati alla consapevolezza razionale) che aiutano il corpo a rilasciare lo stress.

Come sostenuto dalla Kinesiologia emozionale, ma non solo, il vero problema non è dato dal fatto in sè, ormai passato, ma da come ci si sente, questo infatti determina la reazione che abbiamo nel presente.

Grazie alle informazioni ottenute attraverso il già citato Test muscolare, sarà il corpo stesso a indicare la sede del trauma, le tecniche più utili per la defusione e la corretta esecuzione delle procedure fino alla risoluzione del problema.

 

No comments yet

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: